BLOG

Vivi con Bobble tutte le news dal mondo della comunicazione, del marketing e della creatività.

TEMPO DI LETTURA STIMATO: 3 minuti

Non ci sono verità assolute nel marketing web. Se non una: non ci si può più improvvisare. Produrre contenuti senza un’adeguata content marketing strategy è tempo e fatica buttata.

Santoni, guru, esperti del settore. Tutti hanno la ricetta vincente per sfondare nel web. Peccato che se poi fai un confronto, ti capita di trovare consigli differenti. E allora? Puoi solo studiare, fare esperienza, sbagliare facendo tesoro degli errori.
Ed è proprio percorrendo questa strada che oggi possiamo dirti che lavorare alla costruzione di una Content Marketing Strategy è fondamentale se vuoi ottenere:

  • Credibilità
  • Autorevolezza
  • Contatti

che poi sono il pane quotidiano di chi lavora anche nel web. Perché anche qui ci sarebbe da aprire un enorme capitolo sulla comunicazione integrata…e forse un giorno lo faremo, proprio in questo blog!

Raccontare il proprio brand, con uno storytelling adeguato, è sicuramente un passo importante. Ma è sempre la strategia multicanale che vince. Appunto una Content Marketing Strategy.

Se vuoi essere vincente nel web, la programmazione e l’analisi devono diventare le tue migliori amiche.
Primo: su quali canali è importante essere presenti?
Secondo: con quali contenuti?
Terzo: con quale linguaggio?
Quarto: con quale periodicità?

Completati in maniera efficace questi quesiti, quindi avendo precedentemente operato un’attenta analisi del target ed avendo delineato la o le tue buyers personas, puoi andare a produrre contenuti di qualità.
Altrimenti, rischi di scrivere per te, ma non per i destinatari della tua comunicazione. E, conseguentemente, fare un buco nell’acqua.

Cosa NON devi fare

Abbiamo aperto facendo ironia sul fatto che il mondo della comunicazione sia pieno di guru e santoni con l’ingrediente magico pronto per te. Quindi, sappi che non troverai nulla di simile continuando a leggere.

Ma, troverai la condivisione di un’esperienza, quella che Bobble ha maturato nei suoi singoli professionisti e che costituiscono il know how che, se vuoi, possiamo mettere a tua disposizione.

  1. Non essere presente a prescindere su tutti i canali

Il primo passo per costruire una strategia di content marketing efficace è capire dove devi essere. Facebook, Instagram, Twitter, Pinterest, Whatsapp, Telegram: sei sicuro che tutti questi social facciano al tuo caso? O che il tuo business abbia bisogno di una landing page? Fare quello che fanno tutti non è mai la strada migliore da seguire.

  1. Non creare contenuti uguali per ogni canale

Ogni mezzo di comunicazione ha un pubblico ben preciso, al quale devi parlare con un tono specifico. Devi entrare in rapport con chi ti legge, abbattere le barriere in modo naturale. Fare un copia/incolla di quello che hai scritto per un determinato canale su tutti, è un errore da non fare, specie se vuoi creare engagement. E soprattutto, diversifica: nel content marketing non rientrano solo i testi, ma in genere i contenuti. Cioè anche video, infografiche, magari podcast.

  1. Non esagerare con i contenuti: premia l’originalità

Certo che scrivere un post o un articolo ogni tanto difficilmente fidelizza i tuoi potenziali clienti. Devi creare con loro man mano degli appuntamenti fissi, ovvio. Però scrivere tanto per, non avendo studiato nella tua Content Marketing Strategy un piano editoriale ben articolato e composto da contenuti originali e di valore, bucherà allo stesso modo l’obiettivo.

Obiettivi ed analisi

Ora hai capito cosa non devi fare.
Ma per esserti davvero utile, ti aspetti che questo articolo ti orienti anche verso il che cosa fare per costruire una buona Content Marketing Strategy.

In realtà, senza avere idea di quale sia il settore in cui operi, il tuo target di riferimento, il budget a tua disposizione, le risorse anche in termini di professionisti che hai a tua disposizione, è quasi impossibile darti le risposte che cerchi.

Però, possiamo fare una cosa: chiarire quale deve essere il punto di partenza e quale un appuntamento fisso, per lo meno mensile.

La strategia si costruisce partendo dagli obiettivi: che cosa vuoi raggiungere? E soprattutto, in quanto tempo? Puoi avere una visione di lungo o di breve periodo. E deve esserti chiaro che alcuni risultati non possono essere raggiunti in poco tempo.

Per capire se la Content Marketing Strategy che hai impostato sta funzionando o meno, non puoi andare a sensazione. I dati sono il pane quotidiano di chi lavora con il web. Perché tutto è misurabile e solo numeri alla mano possiamo capire che cosa aggiustare, su che cosa puntare e cosa eliminare.

Ci sono alcuni strumenti che devi conoscere come le tue tasche per ottimizzare i contenuti che produci su ogni canale. Per esempio? Tra i più conosciuti:

  • Facebook ed Instagram Insights
  • Seo Zoom
  • Google Analitycs

Vuoi davvero dotare il tuo business di una Content Marketing Strategy efficace?

Se pensi di poterlo fare da solo, provaci: non scoraggiarti ai primi errori, monitora i dati e cerca di migliorare costantemente.
Se vuoi un professionista al tuo fianco, Bobble Agency è a tua disposizione!

Posta commento

Contattaci per una consulenza gratuita!