BLOG

Vivi con Bobble tutte le news dal mondo della comunicazione, del marketing e della creatività.

TEMPO DI LETTURA STIMATO: 3 minuti

Vorresti imparare come fare lead generation? Armati di pazienza e di attenzione: non c’è una sola strategia, ma una rete di azioni da porre in atto, analizzare, ottimizzare.

Essere un imprenditore nel 2020 è difficile. Non puoi più solo occuparti del prodotto, ma anche di tutto ciò che gli ruota intorno. Come fare lead generation è uno tra questi aspetti, perché se anche non devi implementare la strategia in prima persona, devi avere chiari i passaggi che devono essere attuati: quando si parla di marketing, sei sempre tu a scegliere la freccia che il tuo arciere – un professionista interno o un’agenzia di comunicazione – scaglierà, cercando di andare a bersaglio.

Scopriamo insieme come fare lead generation e soprattutto quali vantaggi può ricavarne la tua impresa.

La strategia delle strategie

Che cosa vale di più nel marketing? I contatti. Dal porta a porta all’inbound marketing, è cambiato il modo di ottenerli e nutrirli, ma rimangono sempre loro la vera ricchezza per un’azienda.
Se stai leggendo questo articolo per capire come fare lead generation, significa che ne sei già convinto.

La lead generation è un processo complesso, che ha bisogno di tempo e di diverse strategie convergenti, che operino a partire da strumenti differenti e arrivino tutti allo stesso obiettivo: farti lasciare un’email o un numero di telefono.
Una volta che sei in possesso di questi dati, potrai iniziare a corteggiare il tuo potenziale cliente. Perché la lead generation non ha nulla a che fare con la vendita a freddo.

Se dunque ti aspetti che imparare come fare lead generation ti porti ad un aumento immediato e sensibile delle vendite, sei fuori strada.

La strategia che va posta in essere è quella del funnel:

  • Attrarre
  • Profilare
  • Nutrire
  • Convertire
  • Coccolare

Troverai diverse versioni di questi 5 step. Con nomi differenti si indicano però sempre gli stessi passaggi.
Si inizia sempre dalla necessità di far conoscere il tuo brand, il tuo servizio, il tuo prodotto, con una serie di attività che possano attrarre ed incuriosire il potenziale cliente. Devi convincerlo poi a lasciarti un suo contatto, dandogli qualcosa in cambio. Se ci riesci, inizia il lungo processo di nurturing: dovrai proporgli una serie di contenuti esclusivi che lo portino a fidarsi sempre più della tua realtà, fino a decidere di acquistare.
Ma non finisce qui. Ora inizia il difficile perché il tuo obiettivo deve essere intanto l’acquisto ripetuto e poi il passaggio da cliente a brand ambassador: se chi ha acquistato da te diventa il tuo primo sostenitore, allora avrai centrato il bersaglio.

Come fare lead generation

Hai chiaro ora che cosa sia la lead generation e anche perché ti sia utile: più contatti uguale più possibilità di vendite.
Ma ci rimane ancora la domanda dalla quale siamo partiti: come fare lead generation?

Quello che devi fare è esplodere il percorso in 5 fasi indicato poco sopra, producendo una serie di contenuti differenti, tutti studiati sulle esigenze del tuo target di riferimento e via via più specifici.

Per attrarre e dunque portare le persone a lasciarti il loro contatto dovrai necessariamente attivare delle campagne social e/o creare una o più landing page collegate ai tuoi prodotti o servizi e promosse tramite google ads.

A livello operativo, dovrai poi immaginare che cosa puoi dare in cambio per farti lasciare il prezioso contatto:

  • un ebook
  • un’analisi statistica
  • un webinar
  • una serie di video

Se hai il contatto, devi capire come scaldarlo. Non basta inviare una newsletter una volta ogni due o tre settimane in cui, magari, parli di quanto sei bravo. E neppure la strategia di sconti a tappeto ed offerte paga più di tanto.
Ricorda: il contatto è la cosa più preziosa. Non devi perderlo. Crea contenuti che siano originali, specifici, interessanti, specializzati, in grado di creare un effettivo vantaggio per le persone che li ricevono. Capire qual è la loro esigenza e soddisfarla, è questo il segreto.
Se avrai capito bene come fare lead generation, allora alla fine una percentuale di tutti quelli che sono entrati nel funnel, deciderà di acquistare.
E dovrai continuare ad occuparti di loro. Non solo con gli stessi mezzi che hai utilizzato nella fase di nutrimento, ma anche con un’ottima assistenza post vendita e con una presenza assidua e costante sui social media.

Ora sai come fare lead generation. Se vuoi che siamo noi a creare la strategia per te, contattaci!

Contattaci per una consulenza gratuita!