BLOG

Vivi con Bobble tutte le news dal mondo della comunicazione, del marketing e della creatività.

TEMPO DI LETTURA STIMATO: 3 minuti

Qual è la differenza tra una strategia performante ed una che si rivela una perdita di tempo e di denaro? Dalla nostra esperienza di tutti i giorni la risposta più corretta è una: l’analisi dei dati.

Perché il web marketing davvero non può prescindere dalla capacità di verificare con costanza se la strada che si sta seguendo sta dando risultati oppure no e se, dunque, può essere o meno necessario modificare la strategia.

Caratteristica dell’advertising e di qualsiasi attività online è proprio di essere misurabile ed analizzabile. Se non sfruttiamo l’analisi dei dati a nostro vantaggio, stiamo perdendo un’enorme opportunità.

A cosa serve l’analisi dei dati 

Social, sito, ecommerce, campagne google o facebook ads, blog, landing page sono strumenti utili alle aziende che vogliono presidiare il web, ma non è detto che tutti debbano essere indistintamente inseriti in un piano di content marketing: ci vuole un’analisi a monte che indichi quali canali preferire e con che modalità utilizzarli.

Ipotizziamo che il consulente o l’agenzia alla quale ti sei rivolto abbia valutato che il piano di web e content marketing per la tua azienda dovrebbe prevedere:

  1. 3 post settimanali per Facebook, pubblicati nelle giornate di lunedì/ mercoledì/venerdì sempre alle ore 15.00;
  2. 1 articolo blog ogni settimana, da pubblicare il giovedì alle ore 13.00, per cui hai stilato un calendario editoriale collegato ad una serie di parole chiave;
  3. 1 campagna google ads organizzata attorno ad una serie di parole chiave (le stesse selezionate per il blog) e che rimandi ad una landing dedicata.

Ora, poniamoci una domanda: il vero lavoro di un’agenzia di comunicazione che segue la tua azienda online, inizia o finisce in questo momento?
Esatto: inizia!

La strategia deve portare dei risultati. E bisogna verificare se questo accade o meno.
L’analisi iniziale può aver dato delle indicazioni; ma poi bisogna valutare se le azioni messe in campo sono adeguate a raggiungere l’obiettivo.

L’analisi dei dati serve a questo:

  1. a misurare le performance dei tuoi post facebook e capire se il giorno e l’orario scelti sono quelli nei quali la tua audience è più attenta;
  2. a verificare se le parole chiave che hai scelto per gli articoli del tuo blog portano traffico in entrata e se gli utenti trovano o meno il contenuto interessante;
  3. a misurare se le parole chiave immaginate per portare gli utenti sulla tua landing page siano effettivamente in grado di intercettare il search intent dei tuoi potenziali clienti.

I vantaggi del data driven approach

Un approccio statistico al web marketing che permetta di avere dei dati oggettivi grazie ai quali orientare le decisioni di content marketing e renderle performanti, si definisce data driven approach.

I vantaggi di questo approccio che mette al centro l’analisi dei dati sono molti tra i quali

  • la diminuzione del rischio di impresa, perché permette di ottimizzare gli investimenti in azioni oggettivamente performanti;
  • l’aumento della brand awareness, perché rende possibile colpire in modo sempre più circostanziato il proprio target di riferimento;
  • il miglioramento dei processi di lead generation (acquisizione nuovi contatti) e conversion rate (conversioni rispetto all’azione desiderata), perché affina gli strumenti di keyword reserach e permette di intercettare meglio l’intento di ricerca.

Tra gli strumenti immancabili nella valigia di chi utilizza un’analisi dei dati in maniera costante e critica ci sono sicuramente Google Analytcs e gli Insights di Facebook, Instagram, LinkedIn. Ma anche tutta una serie di altri software che ci permettono di valutare indicatori molto più interessanti e complessi.

Se credi che la tua azienda abbia bisogno di un approccio di questo tipo e vuoi finalmente vedere risultati soddisfacenti in base ai tuoi investimenti, contattaci e ti guideremo nel “magico mondo” dell’analisi dati!

 

 

Contattaci per una consulenza gratuita!